Prima Pagina Cronaca| Attualita| Politica| Magazine| Appuntamenti| Storie| Mediagallery| Annunci|
Cultura
lunedì, 14 ottobre 2013 ore 15:47
I luoghi della Legalità_Festival

La I edizione dal 18 al 27 ottobre a Bari e Adelfia

Hamlice Hamlice Roy Paci

Nove giornate dedicate ai temi della legalità e dell’antimafia sociale esplorati attraverso le forme dell’arte, del fumetto, del cinema, della musica, della letteratura e del teatro: Libera_Associazioni, nomi e numeri contro le mafie, MOMARt e Teatro Kismet OperA di Bari, dopo l’edizione zero dello scorso anno, presentano la prima edizione del festival “I luoghi della legalità”, realizzato con la Regione Puglia/Assessorato alle politiche giovanili e con la collaborazione del Comune di Bari/Agenzia per la lotta non repressiva alla criminalità organizzata.

Il festival, che si terrà a Bari e ad Adelfia da venerdì 18 a domenica 27 ottobre, è realizzato con il patrocinio dei comuni di Bari e Adelfia e grazie alla collaborazione dell’Agenzia per la lotta non repressiva alla criminalità organizzata del Comune di Bari, del Comitato regionale Arci Puglia e di numerose realtà del territorio e nazionali.

Il progetto del festival è nato dalla volontà condivisa di promuovere la cultura della legalità e di diffondere l’impegno dell’antimafia sociale attraverso forme espressive immediate e vicine alle persone, quali la fotografia, la letteratura, la musica, il teatro, il cinema, capaci di arrivare in maniera immediata a un pubblico che vuol essere di giovani e giovanissimi, ma non solo. La lunga maratona di eventi vedrà infatti alternarsi fra le città di Bari e Adelfia iniziative fra le più varie rivolte sia alle scolaresche sia al pubblico tradizionale e ogni giornata sarà simbolicamente dedicata alle vittime di mafia pugliesi.

La giornata del 18 ottobre si apre in Sala Murat alle 18.30, con la mostra di Graphic novel “Se sai contare inizia a camminare”, dedicata ai lavori di grafici e fumettisti sul tema della legalità in collaborazione con le case editrici Becco Giallo, 001, Laterza edizioni. La mostra è realizzata per la Carovana Internazionale Antimafie, evento organizzato da Arci, Libera e Avviso Pubblico, in collaborazione con Cgil, Cisl, Uil e Ligue de l'ensegneiment e inoltre l’esposizione gode anche del patrocinio delle case editrici Becco Giallo, Rubbettino, Laterza, lameridiana, Edizioni Gruppo Abele, di Ucca, di Mk - Musica contro le mafie, di Riparte il Futuro e Banca Etica.
A latere dell’inaugurazione sarà anche presentato il libro di fumetti “Io so Carmela”, dedicato alla storia di Carmela Cirella, suicida dal 7° piano di un palazzo del quartiere Paolo VI di Taranto dopo lo stupro subito da più uomini.
In serata, alle 21.30 presso il Laboratorio Urbano Officina degli Esordi (via Crispi, 5) la performance “Action cooking” con Roy Paci e Nick Difino: in una cucina/DJ consolle, lo chef Nicola Difino prepara piatti con i prodotti di Libera Terra provenienti dai terreni confiscati alle mafie e racconta le loro storie. Aneddoti, filosofie di vita, storie musicali e poesie, of-fendo una combinazione. con le improvvisazioni musicali di Roy Paci il pubblico è coinvolto in una degusta-zione di cibo e musica per uno show inusuale e sorprendente.

Sabato 19 ottobre alle 19.00 nuovo appuntamento al Laboratorio Urbano Officina degli Esordi con il “Dialogo sul femminicidio” che prevede gli interventi di Flavia Piccinni, Elisabetta Liguori e Maria Laterza e un reading a cura di Teresa Ludovico e Christian Di Domenico, con interventi musicali del m° Roberto Ottaviano. In serata, alle 21.30 al Teatro Kismet, il concerto de Il parto delle nuvole pesanti che presenteranno il progetto “Terre di musica – viaggio musicale sui terreni confiscati alle mafie”.

Domenica 20 ottobre la giornata comincia ad Adelfia: alle 10.30 si inaugura al MOMArt la mostra “I luoghi della legalità”, esposizione dei lavori vincitori del contest fotografico sul tema della legalità; alle 11.30 in piazza Cimmarrusti “Il viaggio di Luna”, concerto dell’Orchestra MusicaInGioco MOMArt diretta dal m° Andrea Gargiulo, con la voce narrante di Paolo Comentale; alle 20.30 nell’auditorium comunale “A.Cafaro” lo spettacolo “U Parinnu” di Christian Di Domenico dedicato alla figura di Don Pino Pugliesi.
Spostandosi a Bari, sempre domenica 20 alle 19.00 alla Taverna del Maltese ci sarà la presentazione del libro “Si può fare. Combattere lo sfruttamento” di Francesca Coleti (presidente di ARCI Campania): con l’autrice interverranno Monica Dal Maso e Piero Ferrante..

Lunedì 21 ottobre nella Mediateca Regionale Pugliese di Bari, gestita da Apulia Film Commission e con sede in via Zanardelli 36, ci sarà un pomeriggio dedicato a film legati ai temi della legalità in collaborazione con UCCA (Unione Circoli Cinematografici Arci): alle 16.30 sarà proiettato “Il gemello” di Vincenzo Marra, mentre alle 18.30 “L’intervallo” di Leonardo Di Costanzo.

Da martedì 22 a giovedì 24 tra l’istituto comprensivo “Falcone-Giovanni XXII” e l’auditorium comunale saranno proposti alle scuole gli spettacoli “Della paura del coraggio” diretto da Lello Tedeschi, sulla vicenda dell’imprenditore foggiano ucciso dalla mafia Giovanni Panunzio e “Per questo!” ispirato alla vita di Giovanni Falcone.

Giovedì 24 ottobre alle 19.00 nell’auditorium comunale si terrà l’incontro “Legalità ad Adelfia” curato dal Presidio Libera Adelfia.

Venerdì 25 ottobre comincia la tre giorni con la storica Compagnia della Fortezza, nata nel super carcere di Volterra sotto la regia di Armando Punzo, ormai 25 anni fa. Per festeggiare questi 25 anni, Armando Punzo sarà alle 20.30 al carcere minorile “N.Fornelli” con “Mercuzio e altre utopie realizzate”, un video racconto teatrale nel quale ripercorrerà i suoi primi 25 anni di teatro con la Compagnia della Fortezza a Volterra.
Infine sabato 26 e domenica 27 la Fortezza sarà al Teatro Kismet ad aprire la stagione diretta da Teresa Ludovico: dalle 20.00 nel foyer sarà visitabile la mostra fotografica “Una radicale bellezza – 15 anni di fotografia alla Compagnia della Fortezza” con scatti di Stefano Vaja, mentre alle 21.00 sarà in scena lo spettacolo “Hamlice_saggio sulla fine di una civiltà”. Eccezionalmente dopo la replica di sabato si terrà l’incontro con la compagnia a partire dal libro “I primi 25 anni di autoreclusione con la Compagnia della Fortezza” di Armando Punzo: a dialogarne con l’autore e regista ci saranno Nicola Viesti (critico teatrale), Teresa Ludovico (direttrice artistica Teatro Kismet), Marco Solimano (responsabile Arci nazionale per le carceri), Andrea Borghini (delegato Rettore Università di Pisa sul tema delle carceri) e Piero Rossi (garante dei diritti dei detenuti per la Puglia).

Info www.teatrokismet.org/motoredellearti.it
 

Attibuzione - Non commerciale

   

 

Parole chiave: bari, adelgia, legalità, antimafia, festival della legalità,

 






 

Non sono presenti commenti

 

 

 

 

mercoledì 25 aprile 2018

Annunci ”La città ideale tra luoghi e non luoghi”
Concorso Fotografia e Arti grafiche @Monopoli
Spazio promozionale
Offerte viaggi Offerte pacchetti turistici in Puglia
Scopri le offerte "tutto compreso" per le tue vacanze in Puglia proposte dalle strutture che aderiscono a Gopuglia.
Spazio promozionale
Powered by Gosystem