Prima Pagina Cronaca| Attualita| Politica| Magazine| Appuntamenti| Storie| Mediagallery| Annunci|
Innovazione e tecnologie
mercoledě, 23 ottobre 2013 ore 15:52
A Smau Milano la Puglia dell’innovazione e dell’Ict

Capone al convegno inaugurale: “Italia in ritardo sull’innovazione, in Puglia abbiamo cercato di invertire la tendenza ”

MILANO - La Puglia dell’innovazione è protagonista anche quest’anno a Smau Milano 2013, una tra le più prestigiose manifestazioni del comparto Information and Communication Technology, che coinvolge operatori di imprese tecnologiche, laboratori, centri di ricerca, start up, spin off e Pubbliche amministrazioni.  All’evento, in programma a Milano, da oggi, 23 ottobre, a venerdì 25, la Regione Puglia accompagna nove imprese locali.

Obiettivo della partecipazione è rafforzare la presenza sui mercati esteri delle imprese pugliesi attive nel settore dell’ICT, che peraltro sono risultate tra le più dinamiche a livello nazionale. Nel 2012, infatti, le esportazioni sono cresciute del 46,4% se paragonate all’anno precedente, dato in controtendenza rispetto a quello nazionale, in calo del 2,6%. Nei 12 mesi dell’anno scorso la Puglia ha letteralmente trainato le esportazioni meridionali incidendo per il 26% sul risultato esportativo delle regioni del Sud.

"L’innovazione – ha detto l’assessore allo Sviluppo economico Loredana Capone intervenendo stamattina al convegno inaugurale – deve entrare nella cultura del nostro Paese, nella mente di ciascuno di noi. Oggi siamo in ritardo in confronto agli altri Paesi, per questo cresciamo poco e siamo meno competitivi rispetto a quanto potremmo. Noi in Puglia abbiamo cercato di invertire la tendenza alla rassegnazione e spingere l’acceleratore sull’innovazione stimolando i giovani e gli imprenditori ad avere coraggio, coraggio di innovare. Perciò i nostri bandi sostengono la ricerca e l’innovazione, le start up d’impresa e i laboratori viventi (living labs) tra imprese, pubblica amministrazione, ricercatori e cittadini”.

Non basta dire, come ha fatto il premier Letta, che ‘la digitalizzazione è la riforma dello Stato’. Questo è uno step passato. Dobbiamo andare oltre. Noi sosteniamo che l’innovazione può e deve migliorare la vita dei cittadini e delle imprese. La riforma dello Stato, cioè, deve essere un mezzo, il fine è la qualità della vita dei cittadini. È per questo che bisogna innovare e digitalizzare, altrimenti facciamo solo progetti che rimangono sulla carta”.

 “In Puglia – ha ricordato Loredana Capone – per ricerca e innovazione abbiamo già impegnato più di 478 milioni di euro, un investimento enorme che ci sta dando grandi risultati: l’aumento del 21% dei brevetti, le 80 spin-off attive per le quali siamo al quinto posto in Italia, le 33 star up innovative, le 30 Reti di laboratori pubblici per la ricerca e i 34 laboratori viventi (Living Labs). Fino a pochissimi anni fa non esisteva nulla di tutto ciò. Adesso invece la Puglia ha le carte in regola per poter competere sui mercati globali e diventare, tra le prime in Italia, una regione “smart”, anticipando i temi della prossima programmazione dei fondi strutturali: innovazione, sostenibilità e inclusione per un’economia intelligente, sostenibile e solidale”.

Le tre giornate della manifestazione saranno animate da numerose conferenze e workshop con autorevoli docenti e analisti del settore, che illustreranno lo stato dell'arte dell'industria del digital e i principali trend in corso nel nostro Paese, insieme ai vantaggi e le opportunità dell’ICT.
Tra le iniziative volute dalla Regione Puglia, due workshop. Il primo, in programma alle ore 14,00 di oggi, dal titolo “Vision per l’informatica pugliese: Cloud, SaaS, Open Data, Big Data, organizzati in una filiera digitale”, è a cura del Distretto Produttivo dell’Informatica Pugliese. Il secondo, in programma giovedì 24 ottobre, condotto da InnovaPuglia Spa, società in house della Regione Puglia, è dedicato a “Living Lab salute: verso la Smart Puglia 2020”.

La partecipazione delle imprese pugliesi allo Smau è coordinata dal Servizio Internazionalizzazione della Regione Puglia, con il supporto operativo dello Sprint Puglia e in collaborazione con il Distretto Produttivo dell’Informatica Pugliese.

Nello spazio espositivo regionale è ospitata, insieme con InnovaPuglia e con il Distretto Produttivo dell’Informatica, la delegazione delle imprese: Openwork srl di Bari; Loran srl di Modugno (Ba); Mac&Nil srl di Gravina in Puglia (Ba); Logiti srl di Bari; Elettrocab Impianti srl di Barletta (Bat); Cle srl di Bari; Exprivia spa di Molfetta (Ba); Parsec 3.26 srl di Cavallino (Le); Omnitech srl di Bari.
 

Tempo stimato di lettura: 2'

Attibuzione - Non commerciale

   

 

Parole chiave: puglia, milano, smau, information technology, loredana capone,

 






 

Non sono presenti commenti

 

 

 

 

mercoledì 25 aprile 2018

Offerte viaggi Offerte pacchetti turistici in Puglia
Scopri le offerte "tutto compreso" per le tue vacanze in Puglia proposte dalle strutture che aderiscono a Gopuglia.
Spazio promozionale
Powered by Gosystem